La mappa di Wizards Unite è basata sullo stesso sistema di posizionamento utilizzato per Pokemon GO e Ingress. In HP Wizards Unites la mappa è molto più vivace che in Pokemon GO, con scope, lettere postali e gufi che volano e si muovono ovunque. Inoltre nella mappa sono presenti alcune aree chiave e alcuni tipi di oggetti:

  • Inns (Locande) – Permette ai giocatori di raccogliere cibi e bevande che ricaricano l’energia magica. Nella mappa è visualizzata come una locanda verticale caratterizzata da un camino. Tempo di recupero: 5 minuti.
  • Greenhouses (Serre) – Permette ai giocatori di raccogliere gli ingredienti necessari alle pozioni. Tempo di recupero: 5 minuti. Gli ingredienti possono anche essere trovati sul terreno.
  • Landmark (Punti di riferimento) – Area aperta con maggiore probabilità di generare un particolare tipo di Smarrito. E’ contrassegnato da una bandiera che evidenzia l’area interessata.
  • Foundables (Smarriti) – Incontri magici protetti da una magia infondabile. Può essere incontrato in tutta la mappa. Simbolizzato da un’icona semitrasparente sulla mappa.
Un esempio di come la mappa sia visualizzata in Wizards Unite

La mappa riflette anche tutte le caratteristiche del mondo reale: strade, parchi, punti di riferimento, fiumi, ecc. Alcuni smarriti hanno maggiori probabilità di essere trovati in determinate località (smarriti legati alla scuola saranno trovabili con maggiore probabilità vicino alle scuole del mondo reale, ecc.). Molto divertente il fatto che quando ti muoverai velocemente sulla mappa, il tuo personaggio volerà su una scopa invece di correre.

Abbiamo analizzato tutte le immagini promozionali che mostrano la mappa di gioco e pensiamo di aver decifrato la maggior parte delle caratteristiche legate a luoghi e posizioni. Dato che non sappiamo molto sul gioco e che queste immagini sono state rilasciate come anteprima, tutto ciò che vi raccontiamo è basato sulla speculazione della community dietro HP Wizards Unite. Questa analisi è stata anche fortemente influenzata da questo articolo su reddit, che è stato scritto da un giocatore che vive a San Francisco e che ha riconosciuto la posizione mostrata nel video ufficiale

Confronto con Pokemon Go e Ingress

Niantic utilizza la stessa mappa proprietaria di luoghi di interesse che è generata e aggiornata grazie alle segnalazioni degli utenti in tutto il mondo in tutti i suoi giochi: Pokemon GO e Ingress inclusi.

La mappa contiene tutti i POI (Punti di Interesse) che sono stati inviati dagli utenti di Ingress tramite il meccanismo interno al gioco e approvati per l’inclusione. I POI sono valutati e accettati rispetto un insieme di regole e criteri. La mappa fa parte della Real World Platform (RWP) di Niantic, una piattaforma che alimenta l’intera gamma dei moderni giochi AR di Niantic:

  • Ingress Prime
  • Pokemon GO
  • Wizards Unite

La connessione tra Ingress, Pokemon GO e RWP era ben nota sin dal debutto del RWP. Recentemente Beuttenmüller ha confermato che anche Wizards Unite si basa sulla piattaforma:

Harry Potter: Wizards Unite will be based on our platform, so we will have to deal with the same locations as in the case of Ingress or Pokemon Go. This is our platform, our database on which we base games, including Harry Potter. However, I can not go into any details, including gameplay mechanics.

Intervista a Anne Beuttenmuller, a capo della sezione marketing di Niantic

Che cosa significa questo per i giocatori? Un sacco. Ogni posizione che nel mondo è già usata come Poke Stops (o Portals se sei un giocatore di Ingress) sarà anche usata con qualcosa di equivalente in Wizards Unite!

Mappa di Ingress e di Pokemon Go

Invio di nuove posizioni sulla mappa di Wizards Unite

Naturalmente, più posizioni nel RWP significano più divertimento i giocatori locali, da qui il grande interesse nell’aggiornare il database con nuove posizioni. Attualmente, l’unico modo per inviare nuovi POI è giocare a Ingress e raggiungere il livello 10. I giocatori di Ingress L10 possono inviare nuovi portali e aggiungere nuove posizioni al gioco.

I giocatori più esperti possono raggiungere il livello 12 e partecipare a Operation Portal Recon, una piattaforma di revisione dei POI crowd-sourced disponibile esclusivamente per i giocatori di Ingress L12.

Anche un sistema di invio di Pokemon GO è in lavorazione, ma non ci sono ancora notizie su questo argomento.

Ci saranno mappe di Wizards Unite di terze parti?

Nessuno, compresi noi, lo sa ancora. Il gioco non è ancora in beta, e non c’è modo di dire quanto sia importante la mappa di gioco. Le mappe per Pokemon GO sono molto diffuse perché Pokemon GO prevede incontri legati alla posizione e un complicato sistema di cattura di Pokemon forti e rari in determinati luoghi e istanti di tempo. Dato che i meccanismi di Wizards Unite non sono ancora noti, non c’è modo di dire se ci saranno mappe di terze parti disponibili.